ISO 9001, i processi necessari per la gestione del sistema della Qualità

E’ noto che la qualità in azienda non è una concessione naturale della stessa, al contrario deve essere progettata affinché si ripercuota positivamente sui prodotti, sui servizi erogati e sulle relazioni aziendali. Sono sempre i processi utilizzati per la produzione di beni e per l’erogazione dei servizi in grado di contenere al loro interno il potenziale necessario per creare qualità. Per tutti questi motivi è necessario ottenere una chiara comprensione dei fattori che possono influenzare le capacità dei processi di fornire ottimi risultati.

Il paragrafo 4.4.1 della Certificazione ISO 9001:2015 richiede la determinazione specifica di tutti i processi necessari per il funzionamento del sistema di gestione della qualità, nonché l’adozione di tutte quelle azioni necessarie al mantenimento dell’efficienza di questi stessi processi. Andando ad analizzare il paragrafo citato, troveremo gli 8 punti necessari, anche se alcuni di questi punti contengono più requisiti:

  • determinare i processi necessari per il sistema di gestione della qualità;
  • determinare le risorse necessarie per il sistema di gestione della qualità;
  • assegnare le responsabilità per ogni singolo processo;
  • applicare rigorosamente i processi del sistema qualità in tutta l’azienda;
  • gestire i rischi e le opportunità;
  • determinare input necessari e output richiesti;
  • valutare i risultati ottenuti dai processi e confrontarli con quelli attesi;
  • migliorare costantemente i processi produttivi in un’ottica di efficientamento;
  • determinare e monitorare le interazioni e la sequenza delle interazioni tra i processi;
  • determinare i criteri e le metodologie necessarie per assicurare l’operatività al sistema;
  • conservare le informazioni i documenti richiesti dalla certificazione ISO 9001.

Pertanto nell’ottica dei processi necessari al mantenimento e funzionamento del sistema di gestione della qualità, Sono inclusi i processi relativi alla gestione del business. Ma di questi bisognerà semplicemente stabilire quali possiedono elementi in grado di impattare direttamente o indirettamente sulla qualità dei prodotti dei servizi e delle relazioni tali da poterli modificare. Questi raggruppamenti di attività formano una catena che porta valore ai clienti. Si capisce che i processi necessari al funzionamento del sistema della qualità non sono processi che afferiscono alla qualità vera e propria, ma progetti di business che contengono elementi capaci di influenzare la produzione e quindi la qualità degli output.

La domanda nasce spontanea: Per quale motivo è utile individuare i processi necessari alla gestione della qualità?

Perché non è possibile gestire ciò che non si conosce pienamente. L’obiettivo di un sistema di gestione della qualità è quello di ottenere prodotti servizi e relazioni di qualità, al fine di soddisfare pienamente le attese dei clienti, dei fornitori, degli investitori. Occorre guardare il quadro generale ed ambientale al fine di tirar fuori un’analisi di come ogni processo possa contribuire al funzionamento del sistema della qualità.

Se l’obiettivo di una certificazione qualità ISO 9001:2015 è quello di stabilire, attraverso questi progetti, metodi efficaci per raggiungere gli obiettivi, si raggiungono i risultati di un sistema qualità, sarà così possibile individuare un processo che ha come scopo quello di mantenere un certo standard di igiene ambientale. Ovviamente quello dell’igiene ambientale è solo un esempio ma la stessa tecnica, la stessa visione, può essere applicata ad ogni altro elemento della vita aziendale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *